Eurocucina 2016 – Grundig

E’ stata una settimana molto intensa questa appena trascorsa dal 12 al 17 aprile che ha visto protagonista in assoluto sul mercato milanese e non solo il “Salone del Mobile” con il suo “fuorisalone”.
Una fiera del design made in italy che richiama operatori professionisti da ogni parte del mondo.
Quest’anno con qualcosa in più caratterizzato da “Eurocucina”.
Presso lo stand “Grundig “ si sono susseguiti una serie di Cooking Show, tenuti da professionisti selezionati direttamente dallo chef Massimo Bottura per sostenere il suo progetto culturale” Food for soul” .

Tutti i cuochi che hanno partecipato sono stati premiati con la prestigiosa stella Michelin e condividono la filosofia dell’Associazione .
Ecco una piccola descrizione degli chef con cui ho condiviso i momenti di Cooking

Chef Costardi Bros: due fratelli, Cristiani e Manuel nati a Vercelli , rispettivamente nel 1978 e nel 1987.
I fratelli gestiscono il ristorante “Christian e Manuel” all’ interno dell’ Hotel Cinzia.
Hanno una forte passione per il riso, in tutte le sue forme ed espressioni e sono abili a “reinventare” il concetto di pasta.
PREMI: 1 stella Michelin, menzione di ” promessa dell’anno” dalla guida Identità Golose”, Giovane dell’anno” dalla guida Espresso .

Chef Ugo Alciati: nato e cresciuto in una famiglia che ha scritto la storia della cucina italiana. All’età di 15 anni inizia a lavorare nelle cucine di ” Guido” a Castiglione d’Asti . Nel 2003, con il fratello Piero , ha assunto la gestione del ristorante e si trasferisce a Pollenzo ( Sede di Univesity di Gastronomis Sciences )Infine, nel 2013,  “Guido” arriva a Villa Contessa Rosa, nella tenuta Fontanafredda . Nello stesso anno , Ugo Alciati diventa Executive Chef di Eataly e nel 2014 l’ambasciatore di Expo 2015
PREMI: 1 stella Michelin , 2 forchette Gambero Rosso, 2 cappelli Espresso.

Chef Viviana Varese: nata a Salerno il 21 luglio del 1974. Molto giovane fa uno stage nel famoso “Albereta” di Erbusco, ristorante chef Gualtiero Marchesi, premiato con due stelle Michelin e all’età di 25 anni, lei è pronta ad aprire il suo ristorante a Lodi, “Il Girasole”.Nel 2007, c’è il debutto a Milano con la sua amica e socia Sandra Ciciriello, con l’apertura di “Alice”, uno dei migliori ristorante per la sua cucina a base di pesce e di carne di alta qualità. Dal mese di ottobre del 2013, “Alice” si trasferisce a Eataly Smeraldo di Milano.
PREMI: 1 stella Michelin, menzione di “Giovani Emergenti” di guida del Gambero Rosso,  “Donna cuoco dell’anno” dalla guida Identità Golose

Chef Matias Perdomo: nato nel 1980, all’età di 18 anni Matias inizia a lavorare in un ristorante italiano a Montevideo, dopo si trasferisce a Milano per iniziare una collaborazione nel ristorante tipico lombardo “Pont de Ferr” . Lo Chef prende rapidamente il controllo della cucina , generando una vera e propria rivoluzione delle ricette sia per la preparazione che per la presentazione . Nel frattempo nell’ inverno del 2014, apre Contraste.
PREMI: 1 stella Michelin,  Menzione per la sua ricetta ” Prosperità e povertà ” come ricetta dell’anno ad Identità Golose , Chef Meeting Internazionale di Milano

Chef Fabrizio Ferrari: nato nel 1980 una Laurea in Giurisprudenza in tasca , comincia a lavorare con la sua famiglia ristorante ” Al Porticciolo 84″ sul Lago di Lecco nel 2014 presto affiancato da Anna Valsecchi.
Il ristorante è stato premiato con 1 stella Michelin nel 2006.
Lo chef si concentra sul cibo per pesci , cucinati con tecniche molto personali , finalizzate a valorizzare gli ingredienti dimenticati.
Con le sue ricette  incanta la giuria del Cous Cous Fest , nella edizione 2012 .
PREMI:1 stella Michelin

Nessun commento

Lascia un commento

*