Fooding 2015

Fooding 2015 – sapori per strada: dal 13 al 15 settembre tra street food e reinterpretazioni glam delle materie prime pugliesi – un evento itinerante che nasce con l’ intento di fare cultura del buon cibo
Lo spirito del Fooding, infatti è’ proprio questo, recuperare tradizioni e rivisitarle in chiave attuale.
Amedeo Bottaro, Nicola Giorgino e Francesco Spina sono rispettivamente i sindaci di Trani, Andria e Barletta che hanno accolto senza alcuna esitazione l’invito da parte di Noao, dando subito la loro disponibilità a patrocinare gratuitamente la manifestazione.
Più di 40 chef, 14 cantine, 1 birrificio artigianale e l’eccellenza dell’ olio protagonisti di questa simpatica maratona del gusto.
Tra i partner anche L’Agenzia Leone di Gerardo Leone e Unconventional srl di Gianluca Bastiani e ancora             cantine Due Palme, Antico Frantoio Muraglia, Villa Carafa, Madeinpuglia.net e salumificio santoro.
Domenica 13 a Bisceglie lo “Chic-Nic” sul Bastione di Bisceglie, dove andranno in scena gli chef e i format della ristorazione più cool della puglia gourmet.
Lunedì 14 a Trani “La Via del Pane” dove uomini le cui mani si cimenteranno nella realizzazione del panino gourmet ed è quindi la volta degli chef stellati. ( tra le fantasiose interpretazioni del pane a cura di chef incredibili ci sarà anche la proposta per celiaci pensata da Giuseppe Petruzzella e Domenico Piccininni.
Martedì 15 ultima tappa con “Il Cibo va in Trasferta” – Undici negozi undici chef e altrettante cantine vinicole e torna anche quest’anno Paolo Parisi.

ma non è tutto! Ci sono anche sei donne ed un uomo chiamati a giudicare la miglior focaccia pugliese è Il “Focaccia Contest” la novità assoluta di questo appuntamento.
In giuria ci sono anche io con le colleghe Anna Gentile (www.annathenice.com),Lorenza Dadduzio (www.cucinamancina.com), Annalisa De Benedictis (www. queenskitchenover-blogcom.over-blog.com) e i giornalisti enogastronomici Simona Giacobbi (www.pugliamonamour.it), Antonella Millarte e Sandro Romano.

Partecipare al contest è facile: potranno isriversi uomini, donne, giovani e anziani. L’unica discriminante è che siano capaci di interpretare quello che è il simbolo della pugliesità. E allora bisognerà armarsi di farina di semola, pomodori, olive, acqua, sale, olio, patata e dare il via alla fantasia in cucina.
Gli elementi di valutazione saranno lievitazione, cottura e sapore.
Per partecipare al Focaccia contest bisogna inviare una mail a table@noaofood.com. Le focacce saranno valutate domenica 13 settembre alle 10,30 nella prestigiosa sede di Palazzo Ventricelli a Trani, sede dell’università telematica Pegasus, e la premiazione del miglior interprete della focaccia pugliese avverrà in occasione de La via del Pane.

Nessun commento

Lascia un commento

*