Insalata di soncino e rapanelli

La ricetta originale prevedeva l’ utilizzo delle foglie di spinacino ma non avendole a disposizione in quel momento le ho sostituite con le foglie di soncino. Il soncino un erbetta che se ti soffermi a guardare, trovi graziosa nell’aspetto visto che le sue foglie risultano piccole e così perfettamente integre e lucide oltre al fatto che vederla raggruppata in piccoli cespi, fa pensare a tanti mazzolini di fiori, ma il soncino, credetemi, è molto molto di più!
E’ infatti ricco di tante proprietà benefiche per il nostro corpo, contiene vitamina A, B9 e C e sali minerali, inoltre contiene calcio e fosforo perfetta quindi da gustare in questo periodo di particolare caldo o in tutte le situazioni in cui abbiamo bisogno particolare forza e energia. A questo “elisir” sono state aggiunte (in questa ricetta) altri ingredienti fondamentali per il nostro organismo, tra cui anche le noci, semi oleosi di cui ormai conosciamo tutti le proprietà.
Insomma l’ insalata di rapanelli e soncino con gherigli di noci, con emulsione all’ arancia è stata una ricca, fresca insalata, vera carica per il nostro corpo.

Insalata di soncino e rapanelli

Insalata di soncino e rapanelli

Ingredienti:

150 gr di rapanelli
300 gr di soncino
50 gr di gherigli di noci
100 gr di spicci d’arancio pelati a vivo
100 gr di indivia belga
emulsione all’arancia (q.b)
50 gr di olio extra vergine d’oliva
50 gr di olio di semi
3 gr di sale

Preparazione:

Prima di tutto prepariamo l’emulsione all’arancia quindi mettiamo in un frullatore 100 gr di spicchi di arancia già pelati a vivo (eliminata cioè ogni parte di pellicina bianca).
Aggiungiamo a filo i 50 gr di olio evo, frulliamo per un minuto e poi aggiungiamo sempre a filo l’altro olio ed infine il sale.
Queste quantità e questo procedimento possiamo considerarlo per ogni altra emulsione che abbia come base un agrume parliamo quindi di limone, lime, cedro etc..
Ottenuta l’emulsione la teniamo da parte ed affettiamo sottilmente i rapanelli precedentemente lavati.
Laviamo anche il soncino e l’ indivia che taglieremo a rondelle.
Sistemiamo nel piatto da portata , a strati alterni, le foglie di soncino, l’indivia e i rapanelli.
Distribuiamo quindi anche i gherigli di noce, aggiungiamo un pizzico di sale e guardiamo con emulsione all’arancia.

Lo chef Claudio Crivellaro consiglia:
Per un effetto più cool tagliare i rapanelli sottilissimi con la Mandolina (apposito attrezzo per affettare sottilmente)
ed immergerli per un’ora in acqua e ghiaccio, così facendo si arricceranno e risulteranno quasi trasparenti

Insalata di soncino e rapanelli

Valutazione della Ricetta

  • (4 /5)
  • (2 Voti)

Potrebbero interessarti anche

  • Porzioni : 2
  • Cottura : 20 Min
Vellutata di zucca con granella di pistacchi e speck croccante
  • Porzioni : 4
Insalata di farro perlato con patate barattieri e pomodori confit
  • Porzioni : 4
  • Cottura : 20 Min
Tranci di pesce spada aromatizzati al limone e rosmarino
  • Porzioni : 4
Panzanella toscana ricetta tradizionale
  • Porzioni : 4
Insalata di rucola ravanelli e mozzarella con pinoli tostati
  • Porzioni : 4
  • Cottura : 20 Min