Pane semplice con farina semi integrale

Ogni volta che parlo di pane penso alle sue antiche origini, pare infatti che sin dai tempi degli egizi si sia iniziato a parlare di lievitazione per poi essere stata perfezionata dai greci e romani.
E’ chiaro che con il passare dei secoli cambiano le mode, le tendenze, le farine da utilizzare ma la regola per la buona riuscita del pane è una sola, ed è “amare”. No, non ci sono errori di battitura, sono sempre più convinta che quando prepari un lievitato e in modo particolare un lievitato con lunga lievitazione, l’ unica cosa di cui puoi parlare e a cui puoi fare riferimento è proprio l’ amore. L’ amore nell’attesa, dal rinfresco alla realizzazione dell’impasto e poi all’evoluzione dello stesso nella lievitazione, sono puri atti di amore.
E se poi non otteniamo il risultato sperato? Si fanno ancora prove, modifiche e quindi ancora ore di attesa e di grande pazienza.
Comunque tralasciando il mio spudorato amore per i lievitati, passerei alla ricetta, infatti oggi ho sfornato un Pane semplice con farina semi integrale, per la pura voglia di gustare del buon pane fresco con fave appena raccolte, un pezzo di formaggio e un buon bicchiere di vino rosso, sapori  che sanno di semplicità e di terra pugliese.

Pane semplice con farina semi integrale

Pane semplice con farina semi integrale

Ingredienti:

500 gr di farina semi integrale
100 gr di farina 0
400 gr di acqua
1 cucchiaino di malto
100 gr di pasta madre
15 gr di sale

Preparazione:

Mettiamo nella planetaria le due farine, quindi sia la semi integrale che la farina 0.
Aggiungiamo anche il lievito naturale spezzettato grossolanamente.
Accendiamo la planetaria e iniziamo a mescolare gli ingredienti aggiungendo poco per volta, l’acqua.
Dopo circa 15/20 minuti e quindi solo quando l’ impasto sarà ben uniforme, spegniamo la planetaria e lo lasciamo riposare in ciotola coperto da pellicola a 28 gradi per circa 30/40 minuti.
Trascorso questo tempo aggiungiamo il resto degli ingredienti, malto e sale.
Continuiamo a lavorare fino a quando l’impasto non risulterà completamente incordato.
Prendiamo l’ impasto, poggiamolo su spianatoia e lavoriamolo portando l’esterno verso l’interno, fino a quando non sarà omogeneo.
Copriamo l’ impasto con lo stesso cestello della planetaria e lasciamo riposare circa 30 minuti.
Trascorso questo tempo lo riprendiamo, lo schiacciamo appena e facciamo le pieghe a tre di primo tipo quindi copriamo ancora e lasciamo lievitare altri 30 minuti.
Riprendiamo il nostro impasto e diamo la forma desiderata, quindi infariniamo un canovaccio, e poggiamolo all’ interno di un cesto per pane (con la chiusura rivolta verso l’alto per farlo lievitare).
Mettiamolo in forno spento con luce accesa (La temperatura perfetta per la lievitazione sono 28 gradi) dopo 4/5 ore l’impasto avrà raggiunto la giusta maturazione e quindi il raddoppio dello stesso.
Accendiamo il forno a 230 gradi modalità statico.
(Se avete la base di pietra refrattaria, fatela scaldare all’ interno)
Quando sarà pronto, poggiamo un pentolino con l’acqua sulla base del forno e adagiamo il pane sulla pietra.
Lasciamo cuocere per i primi 10 minuti a 230 gradi, dopo abbassiamo a 200 gradi lasciando cuocere per altri 30/40 minuti.

Pane semplice con farina semi integrale

Valutazione della Ricetta

  • (0 /5)
  • (0 Voti)

Potrebbero interessarti anche

  • Porzioni : 10
  • Cottura : 40 Min
Pane di semola con semi di girasole
  • Porzioni : 8
  • Cottura : 45 Min
Pane ai semi di sesamo e girasole
  • Porzioni : 10
  • Cottura : 25 Min
Focaccia dolce alle pesche
  • Porzioni : 8
  • Cottura : 50 Min
pane con semi di lino
  • Porzioni : 8
  • Cottura : 50 Min
pane semplice con farina
  • Yield : Pane
  • Porzioni : 6
  • Cottura : 50 Min
Pane di semola con lievito naturale