Pizza con farina integrale

Ed anche questo venerdì siamo pronti con la preparazione della pizza con farina integrale fatta con il lievito naturale. Inizio il venerdì perchè, molti di voi lo sanno già, preparo un poolish prima che lascio riposare tutta la notte, procedendo il giorno dopo con la preparazione della pizza. Questa ricetta, o meglio ancora parlerei di metodo di preparazione, l’ ho già condiviso con voi in un altro post, però questa volta ho utilizzato una farina integrale macinata a pietra che ho tagliato con una 0. Un sapore decisamente più rustico che ha particolarizzato questa preparazione.

pizza con farina integrale

Pizza con farina integrale

Ingredienti pre impasto:

120 gr di pasta madre
120 gr di farina manitoba
160 gr di acqua

Ingredienti impasto:

tutto il pre-impasto
350 di farina integrale + 150 gr di farina 0
200/210 di acqua
15 gr di sale
1 cucchiaino di malto
1 cucchiaio di olio

Ingredienti farcitura:

salsa di pomodoro (q.b.)
sale (q.b.)
pepe (q.b.)
olio extra vergine di oliva (q.b.)
4 mozzarelle
funghi (q.b.)
formaggio grattugiato (q.b.)

Preparazione:

Sciogliamo la pasta madre nell’acqua aiutandoci con una forchetta ed uniamo la farina sempre mescolando.
Copriamo con pellicola e lasciamo lievitare per tutta la notte.
La mattina seguente mettiamo l’ impasto poolish nella planetaria o nella ciotola, aggiungiamo il malto, l’acqua tiepida, le farine, il sale e continuiamo a lavorare fino a quando l’impasto sarà omogeneo.
Mettiamo su spianatoia, pieghiamo portando gli estremi verso il centro, quindi incorporando aria e formiamo una palla.
Mettiamo in ciotola coperta da pellicola e lasciamo lievitare per 2 ore.

Trascorso il tempo indicato, riprendiamo l’impasto, lo appoggiamo sulla spianatoia e lo sgonfiamo un pò.
Formiamo un rettangolo, facciamo finta di dividerlo in tre parti uguali, quindi mettiamo la parte laterale verso il centro, sovrapponiamo anche l’altra parte, quella opposta e pieghiamo su se stesso.
Copriamo e lasciamo lievitare ancora per un ora.

Prendiamo ancora l’impasto e formiamo dei panetti di circa 200/220 grammi cadauno.
Li poggiamo su un vassoio o una pirofila infarinata e copriamo con pellicola.
Conserviamo in frigo.
Tiriamo i panetti fuori dal frigo un paio di ore prima di utilizzarli lasciandoli acclimatare fino a sera.
Se l’ambiente è troppo freddo possiamo metterli in forno acceso con lucina dopo averli tenuti a temperatura ambiente 1 ora.
Ricordate che per una corretta lievitazione la pasta madre ha bisogno di una temperatura di 28 gradi.
Scaldiamo il forno alla massima temperatura.
Stendiamo l’impasto in senso circolare e farciamo con la salsa e un pizzico di sale.
Lasciamo cuocere per circa 10 minuti e aggiungiamo mozzarella, sale, pepe, formaggio, funghi e un filo di olio continuando la cottura per altri 10/15 minuti.

Valutazione della Ricetta

  • (5 /5)
  • (1 Voti)

Potrebbero interessarti anche

  • Porzioni : 20
  • Cottura : 40 Min
Brioche con il tuppo ricetta del Maestro Montersino
  • Porzioni : 4/6
  • Cottura : 5 Min
Piadina classica romagnola ricetta di Giovani Gandino
  • Porzioni : 10
  • Cottura : 40 Min
Focaccia barese di semola con lunga lievitazione
  • Porzioni : 6
  • Cottura : 20 Min
ane soffice al latte ripieno con formaggio e speck_s
  • Porzioni : 10
  • Cottura : 20 Min
Treccia di pane morbido profumato all origano