Pura Valle d’ Itria

Nel crocevia tra Bari, Taranto e Brindisi splende la Valle D’ Itria, un cuore verde tra l’azzurro del Mar Adriatico e del Mar Ionio, caratterizzata dal biancore dei trulli. Locorotondo, Cisternino, Martina Franca, Alberobello sono solo alcuni tra i borghi della Valle D’ Itria che ormai rientrano nella categoria dei borghi più belli d’ Italia.
La natura generosa e la tradizione gastronomica rendono questi borghi non solo capolavori architettonici ma anche luoghi dove il cibo e il vino diventano un proprio e vero “culto”.
cisternino
Giunti in Valle D’ Itria al tramonto, Cisternino ci accoglie silenziosa e tranquilla, con la sua chiesa matrice di S. Nicola realizzata nel XIV secolo costruita su una chiesa paleocristiana oggi museo  di Arte Moderna e Area Archeologica di Cisternino (BR).

Attraversiamo il borgo antico e sullo sfondo la pittoresca piazza Vittorio Emanuele dominata dalla Torre dell’Orologio e i vicoli di case bianche.
cisternino
Il sole tramonta velocemente e per prepararci alla serata torniamo a Locorotondo.
Sistemazione in camera, ho scritto camera? In realtà siamo stati ospiti da “Sotto le Cummerse “ Albergo diffuso nel centro storico caratterizzati da edifici in pietra tipici pugliesi, mini appartamenti che grazie al loro arredamento semplice e tipico delle “Cummerse”
( case dai tetti aguzzi costruiti da lastre calcaree) rendono il soggiorno tranquillo e rilassante.

Locorotondo.


A cena da “Pizzeria Casa Pinto” locale caratteristico e suggestivo sempre nel centro storico dove abbiamo gustato non solo pizze ma tanti piatti della tradizione locale.
fave e cicorie
Come ogni mattina la sveglia suona prestissimo e la voglia di raggiungere il “lungomare” dalla vista mozzafiato di Locorotondo è tanta così com’è tanta la voglia gustare un caffè da Docks101 che ci ha pazientemente ospitati tutte le mattine del nostro soggiorno in Valle D’ Itria coccolandoci con dolci colazioni genuine ma al tempo stesso corroboranti.

locorotondo


Una visita allo straordinario Trulli Leonardo Resort  dove ci attende “Alberto Latorre” di Sartoria Latorre.

 Trullo Patrizio

Un dono inaspettato quello della Sartoria Latorre che ci ha donato le sue creazioni realizzate su misura per noi del tour #puravalleditria.
donna vittoria

La Sartoria Latorre nasce nel 1965 per merito di Michele La ,inizialmente lavorando per clienti locali fino a una delle aziende rappresentanti del made in italy nel mondo.
Oggi con una nuova linea “Donna Vittoria” dedicata alla donna giovane, raffinata con un occhio attento ai dettagli.

 

E Subito dopo aver goduto della meravigliosa Alberobello, siamo ospiti da Cardone .
La tenuta Cardone sin dal 1970 ha come obiettivo principale quello di produrre vini che rappresentano la qualità di un territorio sia quindi con uve di vigneti autoctoni sia da vitigni internazionali che rappresentano la qualità di un territorio. Una produzione controllata ad ogni passaggio dalla racconta all’ imbottigliamento step fondamentali per garantire un prodotto di qualità.
La tenuta è oggi una delle più antiche realtà produttive pugliesi, grazie alla sua abilità nel combinare l’antica eredità della tradizione vitivinicola regionale, la passione e la sapienza del passato con l’utilizzo delle più moderne tecnologie.

cadone

Immagini di Alberobello

13553386_10210371584036731_872591413_n

13563131_10210371578956604_1901573125_n

Un passeggiata lungo il ciclovia di circa 9 km, antico canale dell’ acquedotto pugliese che collega Figazzano fino alla contrada Galante

13566069_10210371671158909_569948118_n

Per poi concludere la serata nella splendida cornice del Mavu’

13563672_10210371657838576_302942459_n

Musica, balli e buon cibo, ci accoglie così l’ azienda vitivinicola “I Pàstini” che nasce nel 1996 ed ancora oggi si sforza di abbinare alla sapienza delle tradizioni le più moderna tecnica di vinificazione, riuscendo così ad ottenere quanto di meglio l’enologia pugliese.
Gestita dalla famiglia Carparelli su una superficie vitata di 12 ettari ha l’obbiettivo di recuperare e valorizzare i vitigni autoctoni: la Verdeca, il Bianco d’Alessano ed il Minutolo,varietà a bacca bianca.

13578917_10210371750400890_991379406_n

Un ringraziamento particolare a Apluvia Hospitality network ricettivo e Instagramers Valle d’Itria

Nessun commento

Lascia un commento

*