Tartare di Hamburger di Podolica con cotto di fichi

Eccomi pronta con la seconda proposta relativa al contest di Cucina Semplicemente in collaborazione con Foodscovery e Macelleria Sabatino il tema come vi ho già detto qui è la carne podolica una razza bovina allevata allo stato brado nelle regioni meridionali. Parliamo quindi di hamburger che in questa ricetta ho voluto presentare semplicemente con una tartare, proprio perché preferivo che i commensali provassero e “sentissero” al palato, il sapore tipico di questa carne. E poi non vi nascondo che dopo averne assaggiate tante fuori casa, mi piaceva l’ idea di poterla preparare io stessa e quale occasione migliore vista la qualità del prodotto che vi presento oggi?
Tutti in tavola quindi a gustare queste deliziose tartare “pugliesi” fatte con Hamburger di Podolica con cotto di fichi.

Tartare di Hamburger di Podolica con cotto di fichi

Tartare di Hamburger di Podolica con cotto di fichi

Ingredienti:

3 Hamburger di Podolica
1 scalogno
2 cucchiai di succo di limone
2 cucchiai di olio extra-vergine d’oliva
un cucchiaino di capperi tritati
pepe (q.b.)
1 cucchiaio di senape
2 cucchiai di Worcestershire sauce

Per la presentazione:

purea di fave fresche (q.b.)
sale Maldon (q.b.)
cotto di fichi (q.b.)
scaglie di mandorla (q.b.)
pomodorini ciliegino (q.b.)
scorzetta di limone q.b.)

Preparazione:

Sminuzziamo la carne dei nostri Hamburger di Podolica con un coltello ben affilato.
In una ciotola uniamo lo scalogno tritato e i capperi.
Aggiungiamo il tritato appena fatto al composto la carne.
Inseriamo di seguito l’olio, il succo di limone e poi le due salse, sempre poco per volta, quindi sia la senape che la Worchestershire.
Regoliamo con un pizzico di sale e di pepe.
Mescoliamo ancora e lasciamo da parte.
Tartare di Hamburger di Podolica con cotto di fichi

Prepariamo la purea di fave lessando in acqua e sale le fave fresche, dopo circa 15 minuti le preleviamo, eliminiamo la pellicina esterna e con l’aiuto di un mixer ad immersione le riduciamo in purea aggiungendo, se necessario per renderla un po’ più cremosa, dell’acqua di cottura.
Sul piatto da portata quindi adagiamo un po’ di purea di fave, sistemiamo i cappapasta e li riempiamo con la carne formare le nostre tartare.
Con molta delicatezza e aiutandoci con una forchetta schiacciamo un po’ la carne e poi eliminiamo gli stampi.
Su ogni tartare quindi poggiamo metà del pomodorino e distribuiamo le fettine di mandorla, le scorzette di limone, il sale Maldon e una goccia (o poco più) di cotto di fichi

“con questa ricetta partecipo al contest di Cucina Semplicemente Selezione Sabatino
Selezione-Sabatino

Valutazione della Ricetta

  • (0 /5)
  • (0 Voti)

Potrebbero interessarti anche

  • Porzioni : 10
  • Cottura : 30 Min
Polpette al forno di tonno e ceci con curcuma e formaggio
  • Porzioni : 4
  • Cottura : 20 Min
Bulgur e quinoa con carciofi e salsiccia di tacchino
  • Porzioni : 4
  • Cottura : 20 Min
Frittata leggera di albumi e agretti o barba di frate
  • Porzioni : 8
  • Cottura : 120 Min
Fesa di tacchino con crema di carciofi cotta in casseruola
  • Porzioni : 4
  • Cottura : 20 Min
Bocconcini di pollo agli agrumi con rosmarino e pepe
  • Porzioni : 4
  • Cottura : 30 Min
  • Porzioni : 3
  • Cottura : 20 Min
Moscardini con pomodorini e ceci al profumo di origano
  • Porzioni : 4
  • Cottura : 10 Min
Hamburger di patate e semi vari cotto in padella