Cake a lievitazione naturale con agretti e pecorino canestrato

Cake a lievitazione naturale con agretti e pecorino canestrato.
Ed eccomi con un nuovo impasto a lievitazione naturale.
Beh “nuovo” non è certo l’espressione giusta visto che utilizzandolo ormai da più di 10 anni di ricette ne ho provate davvero tante!
Tornando al cake, la sofficità è ben chiara, gli agretti li vedete già, l’unica cosa che manca nell’immagine è il profumo di pecorino canestrato unito al profumo di pane appena sfornato ma per questo non posso far molto!
Vi fidate di me?

Cake a lievitazione naturale con agretti e pecorino canestrato

Cake a lievitazione naturale con agretti e pecorino canestrato

Ingredienti:

100 gr di farina manitoba
280 gr di farina 0
135 gr di acqua
100 gr di pasta madre o lievito naturale (già rinfrescato e lievitato 3 ore prima)
5 gr di zucchero
2 uova
10 gr di sale
40 gr di olio extra vergine di oliva
100 gr di pecorino canestrato pugliese
50 gr di agretti già lessi

Preparazione:

Prima di tutto ci occupiamo degli agretti, quindi dopo averli puliti bene, li laviamo sotto l’acqua corrente così da eliminare ogni minima presenza di terreno.
Le lessiamo in acqua e sale e li lasciamo raffreddare.
Nel frattempo grattugiamo il formaggio così da averlo già pronto a disposizione.

In una planetaria inseriamo il lievito madre sminuzzato e aggiungiamo l’acqua appena tiepida così da renderlo più morbido.
Aggiungiamo lo zucchero, le uova appena sbattute, le due farine e sempre mescolando anche il pizzico di sale.
infine a filo inseriamo l’olio.
Non appena il composto sarà bel compatto aggiungiamo il formaggio grattugiato.
Lo inseriamo poco per volta a cucchiaiate.
Continuiamo a lavorare l’impasto fino a quando non risulterà perfettamente incordato.
Togliamo l’impasto dalla planetaria e dopo aver formato una palla, lo lasciamo lievitare coperto per ben 3 ore.
Trascorso questo tempo prendiamo l’impasto e lo schiacciamo con le mani, così da formare un rettangolo e sistemiamo all’interno le verdure.
Arrotoliamo dal lato più corto.
Lo poggiamo in uno stampo da plumcake  precedentemente unto e infarinato.
Copriamo con pellicola e lasciamo lievitare per circa 3-4 ore.
Cuociamo in forno statico già caldo a 200 gradi per i primi 10 minuti poi abbassiamo a 180 per altri 25/30 minuti.
Lasciamo raffreddare perfettamente prima di tirarlo fuori dallo stampo.

Valutazione della Ricetta

  • (0 /5)
  • (0 Voti)

Potrebbero interessarti anche

  • Porzioni : 10
  • Cottura : 15 Min
Flauti brioche soffice con yogurt e albicocche senza burro
  • Porzioni : 15
  • Cottura : 15 Min
  • Porzioni : 12
  • Cottura : 12 Min
Brioche danesi con percoche sciroppate e crema pasticcera