Treccia lievitata zuccherata con confettura di ciliegie e mandorle

Treccia lievitata zuccherata con confettura di ciliegie e mandorle  e così sono sicuramente pronta ad affrontare questo lunedì.
Una pasta lievitata non eccessivamente dolce, in un formato nuovo che si realizza facilmente.
In alternativa però con questo stesso impasto si possono formare anche delle palline da farcire al centro con cui potremmo eventualmente realizzare forme differenti partendo da piccoli fiori a numeri oppure iniziali.
Carina l’idea vero?
Intanto ecco per voi la ricetta completa!

Treccia lievitata zuccherata con confettura di ciliegie e mandorle

Treccia lievitata zuccherata con confettura di ciliegie e mandorle

 Ingredienti lievitino:

150 gr di farina di forza
7 gr di lievito secco
80 gr di latte a temperatura ambiente

Ingredienti Impasto:

450 gr di farina 00
200 gr di acqua
3 tuorli di uova medie
50 gr di zucchero
1 pizzico di sale
la scorza grattugiata di 1 limone
90 gr di burro a pomata ovvero a temperatura ambiente
confettura di ciliegie
50 gr di granella di mandorle
1 tuorlo + 1 cucchiaio di latte per spennellare
mandorle sfilettate (q.b.)

Preparazione:

Prepariamo il lievitino mescolando in una ciotola tutti gli ingredienti e lasciando lievitare coperto fino al raddoppio e ci vorranno circa un paio di ore.
In una ciotola o nell’ impastatrice raccogliamo il lievitino e l’acqua, iniziamo quindi a farlo sciogliere e aggiungiamo poco per volta anche la farina alternandola ai tuorli cosi’ da non far creare grumi nell’ impasto.
Di seguito aggiungiamo lo zucchero e il pizzico di sale.
Grattugiamo il limone direttamente sul burro così da aromatizzarlo senza perdere alcun profumo e non appena l’impasto risulterà perfettamente incordato aggiungiamo il burro in pomata ma sempre pochissimo per volta così da farlo assorbire perfettamente dall’ impasto.
Terminato con la lavorazione spostiamo il nostro impasto su una spianatoia infarinata, formiamo una palla e lo copriamo lasciandolo lievitare ancora fino al raddoppio.
Ci vorranno circa un paio di ore ma voi regolatevi sempre con la lievitazione reale prima che con i tempi di raddoppio.
A questo punto dividete l’impasto in più parti (due o tre)  in base alla grandezza di treccia che volete realizzare.
Stendete l’impasto su un piano ben infarinato, prima con le mani e poi con il mattarello (ma molto delicatamente) fino a formare un rettangolo.
Tagliate con una rondella per pizza o un semplice coltello le parti esterne formando delle strisce parallele frontali senza farle toccare al centro (vedi foto)
Stendiamo al centro della confettura e le mandorle tritate.
Chiudiamo la treccia portando le parti estreme verso il centro alternando le strisce.

Treccia lievitata zuccherata con confettura di ciliegie e mandorle
Poggiamo la treccia su un foglio di carta da forno e lasciamo lievitare fino al raddoppio (ci vorrà ancora un paio di ore.
Spennelliamo sopra un tuorlo mescolato con un cucchiaio di latte e distribuiamo le mandorle sfilettate.
Inforniamo a 180 gradi per circa 20 minuti o fino a completa doratura.
Non appena fredda spolveriamo dello zucchero a velo.

Treccia lievitata zuccherata con confettura di ciliegie e mandorle

VUOI REALIZZARE IL LIEVITO MADRE? SEGUI QUESTA RICETTA 

Valutazione della Ricetta

  • (5 /5)
  • (1 Voti)

Potrebbero interessarti anche

  • Porzioni : 12
  • Cottura : 30 Min
  • Porzioni : 12/15
  • Cottura : 20 Min
Muffin soffici all acqua senza burro con rose di mele