Quiche fave e scamorza

Quiche fave e scamorza

Eccoci qui pronti per la sfida MTC di marzo, una sfida, che come sempre non ha la finalità a mio parere di creare delle competizioni per chi deve “primeggiare” ma è una sfida che serve a far crescere l’esperienza e la conoscenza di ogni food blogger, considerando che molte ricette si danno per scontato o son quelle che prepariamo ad occhi chiusi senza sapere però ne quali sono le origini ne da dove ci arrivano e peggio ancora perché si procede in un certo modo.
Beh con il contest di MTC abbiamo invece delle risposte ad ogni domanda, quindi oltre a presentare la ricetta che rappresenta il proprio io si impara davvero tanto. Esattamente come in questo caso in cui il tema della gara è la PASTA BRISÉE di Michel Rouxn cosi come indicato dall’amica Elisa Baker dal blog Cuocicucidici. Chiaramente non potevo non metterci dentro un po’ di puglia e quindi ecco qui la quiche fave e scamorza!

Quiche fave e scamorza

Quiche fave e scamorza

PASTA BRISÉE di Michel Roux

Ingredienti pasta brisè

250 g di farina
150 g di burro a temperatura ambiente
1 cucchiaino di sale
un pizzico di zucchero
1 uovo
1 cucchiaio di latte freddo

Procedimento pasta brisè

Versiamo la farina su una spianatoia.
Aggiungiamo al centro il burro tagliato a tocchetti, il sale, lo zucchero e l ‘uovo.
Aggiungiamo la farina, poco per volta il latte e lavoriamo l’impasto fino ad ottenere un composto uniforme.
Formiamo una palla, avvolgiamola con della pellicola e lasciamola in frigo fino a poco tempo prima dell’ utilizzo.

Rivestire una tortiera 

Infariniamo un piano e stendiamo con un mattarello il nostro impasto di pasta brise’.
Quando sarà dello spessore desiderato, mettiamo la carta da forno come base per la nostra tortiera e stendiamo l’impasto eliminando le parti in eccesso.
Lasciamolo raffreddare in frigo per 20 minuti perché non si crepi durante la cottura.
Buchiamo il fondo con una forchetta così da far fuoriuscire l’aria.

Cottura in bianco della pasta brisè

Copriamo il fondo con i legumi e mettiamo in forno a 180 gradi per circa 10 minuti.
Tiriamo fuori dal forno, facciamo raffreddare e togliamo i legumi che abbiamo poggiato sopra.
Per uno stampo di 28 cm procediamo in questo modo

375 g di pasta brisé (ricetta segnata sopra)
100 gr di fave fresche
1 uovo
3 tuorli
300 ml di panna fresca
1 pizzico di noce moscata
sale (q.b.)
pepe (q.b.)
100 gr di scamorza
ricotta marzotica (q.b.)

Preparazione:

Prima di tutto puliamo le fave e private della pellicina esterna le lessiamo in acqua e sale per pochissimi minuti.
Eliminiamo l’acqua e le lasciamo da parte.
Affettiamo la scamorza e poi tagliamola in pezzi più piccoli
Dopo aver cotto la pasta brisè seguendo le istruzioni di sopra
Prepariamo il composto mettendo l’uovo con i tuorli in una ciotola, aggiungiamo la panna semi-montata mescoliamo e poi aggiungiamo la noce moscata, il sale e il pepe.


Distribuiamo sul fondo la scamorza e le fave che abbiamo lessato in precedenza.
Copriamo con il composto di uova e panna fino al bordo.
Inforniamo per altri 15 minuti.
prima di portare in tavola grattugiamo la ricotta marzotica e distribuiamo qualche fava fresca.

Valutazione della Ricetta

  • (0 /5)
  • (0 Voti)

Potrebbero interessarti anche

  • Porzioni : 10
  • Cottura : 40 Min
Torta salata con agretti ricotta e pomodorini senza panna
  • Porzioni : 6
  • Cottura : 20 Min
ane soffice al latte ripieno con formaggio e speck_s
  • Porzioni : 10
  • Cottura : 30 Min
Torta salata con broccoli zucca e ricotta con rose di carota
  • Porzioni : 12
  • Cottura : 20 Min
Mini quiche con pomodorini e fiori di zucca
  • Porzioni : 10
  • Cottura : 45 Min
Quiche con ricotta e broccoli
  • Porzioni : 6
  • Cottura : 20 Min
Torta salata con zucchine e prosciutto
  • Porzioni : 12
  • Cottura : 60 Min
Cake con bietole
  • Cottura : 30 Min